27 Lunghi anni sono passati, per il massacro ci sono trentasette ergastoli definitivi inflitti a mandanti ed esecutori materiali, tutti agli ordini di Totò Riina. Nel 2008, però, un altro pentito, Gaspare Spatuzza, ha spiegato che nella ricostruzione mancava un pezzo decisivo. Mentre alcuni capimafia dichiaravano guerra allo stato, i boss Graviano del potente mandamento di Brancaccio se ne stavano con le mani in mano. Impossibile. Ed infatti non è andata così, e sono arrivati nuovi ergastoli.
Non è finita. La ricerca dei mandanti occulti non si è mai fermata.
Non si trovano o meglio sembra non sia stata solo Mafia .
Oggi nel giorno del ricordo si riempie di nuovo l’aula bunker, ma in molti disertano perché preferiscono ricordarlo , nel luogo del massacro , dove si respira solo polvere e dove l’ immagine delle macerie è ancora sotto gli occhi di ognuno di noi.
Finché le idee del giudice continuano a camminare , sconfiggeremo la mafia .